News

Arriva l’ESTATE: come preparare la pelle all’esposizione del primo sole estivo

  • 0

Con l’arrivo dell’estate la nostra pelle ha sempre più bisogno di essere protetta dalle radiazioni ultraviolette emesse dai raggi solari. Bisogna seguire alcune semplici regole per ottenere un’abbronzatura sana ed uniforme.

COME OTTENERE UNA ABBRONZATURA PERFETTA

I consigli da seguire sono :
1) APPLICARE UN’ADATTA PROTEZIONE SOLARE : la scelta del fattore di protezione adeguato deve essere fatta in base al fototipo cutaneo di appartenenza. Una pelle che tende facilmente a manifestare scottature ed eritemi richiede un prodotto solare con un fattore di protezione alto ( 30+ o 50+). Bisogna ricordarsi di riapplicare ogni 2 ore il prodotto al fine di mantenere la massima protezione.
2) EVITARE L’ESPOSIZIONE DURANTE LE ORE PIÚ CALDE : preferire le prime ore del mattino (fino alle 11) e il tardo pomeriggio (dopo le 16).
3) MOLTO IMPORTANTE É LA DIETA : tra i nutrienti che donano una buona idratazione alla pelle vi sono la vitamina C (peperoni, agrumi e kiwi), la vitamina E (uova e broccoli) e la vitamina A (vegetali a polpa rossa e gialla). In commercio vi sono anche integratori a base di β-carotene che servono a stimolare la produzione di melanina e contribuiscono a conferire alla pelle un colore dorato piacevole.
4) OCCHIO AGLI AUTOABBRONZANTI : bisogna far attenzione al fatto che questi tipi di prodotti non è in grado di proteggere la pelle dai danni provocati dalle radiazioni ultraviolette (UV). Tuttavia possono risultare utili nei primi giorni di esposizione in quanto inducono una buona pigmentazione cutanea che si mantiene a lungo.
5) USARE IL DOPOSOLE : l’esposizione ai raggi solari può determinare una disidratazione cutanea. É buona norma quindi l’impiego di una crema idratante o un doposole che contribuisca a rendere la pelle più elastica.

PERCHÉ PROTEGGERSI ? DANNI DA ESPOSIZIONE A RADIAZIONI SOLARI

Quotidianamente ognuno di noi risulta esposto a radiazioni ultraviolette (UV) che possono causare danni più o meno gravi a livello cutaneo.

Si possono distinguere due tipi di raggi ultravioletti :

– UV-A ( 315 – 400 nm )

– UV-B ( 280 – 315 nm )

I danni causati da queste radiazioni sono strettamente legate alla comparsa di alcune patologie :

1) MELANOMA : tumore maligno delle cellule della pelle che producono melanina.

2) CARCINOMI : tumori maligni delle cellule cutanee, della cornea o della congiuntiva.

3) CHERATOSI

4) SCOTTATURE

5) CATARATTA CORTICALE : degenerazione del cristallino.

6) RIATTIVAZIONE DELL’ HERPES LABIALE : a causa dell’immunosoppressione indotta dagli UV.

COME PREVENIRE I DANNI

Alcuni piccoli accorgimenti possono diminuire il rischio di incidenza delle patologie cutanee da foto-esposizione.

Bisogna quindi :

– Indossare accessori e vestiti protettivi. Molto importante sono gli occhiali da sole e l’uso di abiti coprenti per un’ulteriore protezione solare.

– Evitare l’uso di lampade e lettini abbronzanti in soggetti di età inferiore a i 18 anni.

– Proteggere la pelle dei nostri bambini, poiché è molto sensibile e delicata, con prodotti ad alta protezione solare.

LA DIETA IDEALE PER UNA TINTARELLA PERFETTA

Il segreto per una tintarella perfetta è una dieta ricca di alimenti con proprietà nutritive che aiutano la pelle a proteggersi dalle radiazioni solari.

Ecco alcuni accorgimenti da seguire :

1) Bere molta acqua : come già detto l’idratazione dopo l’esposizione ai raggi solari è di fondamentale importanza. Da non sottovalutare l’effetto positivo contro l’odiata cellulite.

2) Aumentare il consumo di frutta e verdura : cibi ricchi di vitamina A e β-carotene stimolano la produzione di melanina, responsabile dell’abbronzatura. I principali alimenti ricchi di questa vitamina sono le carote, albicocche, pomodori, peperoni, i cocomeri, i meloni e la zucca.

3) Non dimentichiamo però la vitamina C : oltre ad avere un’azione idratante sulla pelle ed innalzare le difese immunitarie questa vitamina presenta anche un elevato potere antiossidante, che risulta utile nella prevenzione dell’invecchiamento cutaneo. Gli alimenti ricchi di vitamina C sono i peperoni, il cavolfiore, la lattuga, le fragole, i limoni e i kiwi.

Tags: , ,

This is a unique website which will require a more modern browser to work! Please upgrade today!