Farmacia Osimo: una storia iniziata 600 anni fa…

Foto cartolina-farmacia

La Farmacia Osimo del dottor Marcello Pittaluga è una delle più antiche farmacie di Alessandria. Recenti studi non ancora ultimati la farebbero risalire addirittura 1429 come Farmacia dell’Ospedale Nuovo, sita nel quartiere Rovereto in contrada Capo di Villa.

Dal 1840 la Farmacia Osimo è stata di proprietà del dottor Nicola Celso, ubicata nel locale detto dell’Ospedale Vecchio, Isola di Sant’Antonio, poco lontano dalla sede attuale. Nel 1879 è diventata di proprietà del dottor Giuseppe Moccafiche e nel 1903 è stata trasferita definitivamente al numero civico 5 di Corso Roma, attuale 15, e acquistata dal farmacista Bianchi con l’aiuto di due soci.

Nel 1913 la farmacia è stata ceduta al dottor Ferruccio Osimo, che l’ha ristrutturata completamente e le ha donato l’aspetto che ancora oggi la contraddistingue. L’arredo della Farmacia Osimo richiama infatti un minareto ebraico, come le origini di Ferruccio Osimo testimoniano, realizzato in legno dolce dipinto di verde veneziano e con decorazioni in oro zecchino. Alcune vecchie fotografie testimoniano la presenza di vasellame e oggetti di valore all’interno di mobili di colore vinaccia scuro.

Il dottor Marcello Pittaluga, attuale presidente dell’Ordine dei Farmacisti, ha acquistato la Farmacia Osimo nel 1987 dagli eredi del dottor Alfredo Bettucchi e l’ha ristrutturata completamente, riportandola al suo aspetto originale.

La Farmacia Osimo di Alessandria è oggi conosciuta per il suo particolare legame con la musica classica: infatti il dottor Michele Pittaluga, padre del titolare Marcello, era un grande appassionato di chitarra e a lui si deve, nel 1968, la nascita del Concorso internazionale di chitarra classica oggi intitolato alla sua memoria.

This is a unique website which will require a more modern browser to work! Please upgrade today!